mercoledì 2 febbraio 2011

Premi =)

Era moooooltissimo che non ricevevo un premio sul blog, e ora mi ritrovo a prenderne due in una botta sola (dalla stessa persona, Bert)

Il primo è questo:
E le regole sono:
  1. ringraziare coloro che ci hanno premiato;
  2. scrivere un post per il premio;
  3. passarlo a 12 blog che riteniamo meritevoli;
  4. inserire il link di ciascuno dei blog che abbiamo scelto;
  5. dirlo ai premiati.
Graaaaaazie mille a Bert che mi ha premiato inaspettatamente, ultimamente quello che scrivo non mi piace particolarmente, ma evidentemente c'è qualcuno che non la pensa così. Quindi grazie grazie grazie! Risollevi il mio morale talvolta a terra. =)

Ora tocca a me, e nomino i miei 3 meritevoli vincitori (dodici sono veramente troppi, a mio parere)

- Premio Adynaton, che da un po' non si vede su queste spiagge, e a me mancano tanto le sue prose fiorite e i suoi pensieri tanto vicini ai miei.
- Premio Panta Rei, con l'augurio che questa piccola novità possa portarne tante altre e che non abbia più paura di volare. Crede che le sue ali non siano allenate perché ha paura di spiccare il volo, ma da quello che scrive si sente che potrebbe andare molto in alto.
- Premio Saim che sulle sue pagine affronta il mondo dagli occhi di una "ingenua" sognatrice un po' impaurita, ma piena di coraggio.


Il secondo premio è questo, e pare che l'abbia meritato perché il mio blog è stiloso. Oh yeah. Ho stile. Quale stile abbia è ancora da identificare, ma intanto ne ho uno. Che non è poco. ;)

And the prize goes to:
- la bella Aryadne, che profuma di zenzero e cannella il suo fantastico mondo, guardandolo da sopra al suo filo da funambola immaginario, non accorgendosi che vola. Lei sì che ha stile.
- Jacqueline e il suo stile psichedelico e agro. Ogni volta che la leggo rimango sconvolto. E' un genio.
- Cieloverso e la sua linea che spacca i palazzi con le sue parole taglienti, palesi, schiette. E' una persona vera, reale, con tutto ciò che comporta.

Per accettare questo premio, però, si deve rispettare una regola: devo dire sette cose che non sapete di me.
Vediamo un po':
1- A volte di notte quando mi sento solo dormo con i peluche di quando ero piccolo. Mai uno solo, altrimenti potrebbe sentirsi solo, separato dagli altri.
2- Ci sono delle impronte di mani colorate sul soffitto (mansardato) della mia camera. Le ho fatte fare alle persone che sono entrate qui e che hanno condiviso un po' della mia vita. Ho iniziato con M, e a lungo ci sono state solo le mie e le sue. Poi sono arrivate quelle di G. Poi lo stesso giorno quelle di S, di F e di E. Le ultime quelle di I e R. Chissà quali altre ci saranno.
3- Da metà ottobre ho deciso di fare una novità al giorno e ci sto riuscendo.
4- Ho imparato l'inglese alle elementari sentendo le canzoni delle Spice Girls
5- La cioccolata fondente mi fa più delle canne.
6- La cosa che mi piace di più del sesso è la sensazione della pelle dell'altra persona sulle mie mani.
7- I miei sogni nella vita sono: diventare un cantante discretamente famoso e apprezzato, fare il flick all'indietro e farmi la cipolla ai capelli con lo zeppetto di legno.

Il mio dovere l'ho fatto, ora tocca a voi, passo il testimone. =)

4 commenti:

Vince Symo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Vince Symo ha detto...

E pensare che un paio di giorni fa il secondo avevo pensato di assegnartelo anch'io (ho ricevuto il premio quasi una settimana fa e aspetterò ancora un po' per continuare la catena pubblicamente con un apposito post, sennò i recentemente premiati col Sunshine Award potrebbero linciarmi... :P), ma Bert m'ha preceduto. :)

Mi sa che te lo assegno lo stesso, però: non vorrei essere ripetitivo, ma piace molto anche a me come scrivi, quello che scrivi... e se non è stile questo! ;)

A presto,
Vince

P.S.: Credo di essere riuscito ad aggiungerti su MSN, ma controlla anche tu, a volte il mio account impazzisce. :) E scusami per il pasticcio qui con i commenti.:P

CieloVerso ha detto...

Che cosa carina, grazie! Allora il mio blog un po' alla deriva qualcosa di buono ce l'ha! ; p

Jacqueline ha detto...

Stimatissimo e pregiatissimo Master Jedi!
Miiiiiiiiiiiiiiiinchia!
Sono commossa, veramente!
Le tue parole sono state più efficaci della famosa flebo d'autostima che non mi decido mai a fare.
Onore a Emma Bunton :D
e un grosso grasso abbraccio :D