mercoledì 30 aprile 2008

Orfeo 3

...la fine della storia raccontata da Carmen:

"Orfeo colto dal dubbio che Euridice non fosse dietro di lui a seguirlo, si volta, decretandone per la seconda volta e per sempre la morte. Orfeo torna nel mondo dei vivi sconsolato e solo...


E...Come dire... Non mi è mai piaciuto questo finale...
...ho deciso di riscriverlo io"



Orfeo non si volta. Euridice torna alla vita.
Euridice cresce.
Si ameranno sempre.
Saranno sempre vicini.

4 commenti:

aryadne ha detto...

Ed è così che andò a finire:)
Azzecata la moderna interpretazione dell'Orfeo apostrofato;)
A presto..

Adynaton86 ha detto...

Aspettavo la conclusione con una certa apprensione. Alla fine, tutti abbiamo il diritto di riscrivere un finale: la storia di Orfeo ed Euridice è così triste che la tentazione si fa sentire ancora più forte del solito. Mi piace molto il tuo finale... d'altra parte, però, Carmen ha colto un punto cruciale: cantando dal punto di vista di Euridice, ha giustificato il comportamento di chi ama e dev'essere salvato. Chi troppo ama, alle volte, può indurre in errore anche chi sa già come finirà la storia. Come chi troppo ama e non ha il coraggio di mollare. Ma forse sto sforando...
un abbraccio, e viva il tuo finale
Ady

Alzata con pugno ha detto...

in effetti bruttino il finale...si, preferisco il tuo ;)

Anonimo ha detto...

Il finale è questo.
E' perfetto.
E' questa la storia.

E qui non si tratta di amare troppo,non avere il coraggio di lasciare la presa.
Si tratta semplicemente di non poter vivere senza l'altra persona.
A questo punto,dato che molto si dice,e si commenta,credo che allora non tutti possano comprendere la realtà di chi sa di non poter vivere senza l'altra persona,la sua ala mancante.
Io e te,siamo fortunati.

Ti amo